LA RELAZIONE E LE PRATICHE DI UN EDUCATORE IN UNA A.P.S.P.

All’interno delle realtà socio assistenziali oggi si trova spesso la figura dell’educatore professionale, professionista che riveste un ruolo decisivo nel percorso educativo e sociale di ogni anziano residente nelle diverse strutture del territorio.

Un compito chiave per l’educatore all’interno delle A.P.S.P. è quello di promuovere la continuazione di un progetto di vita personale, entro un ambiente predisposto e stimolante che tenga conto delle singolarità e permetta la loro fioritura. L’educazione nelle APSP consiste nel “caratterizzare quell’integrale processo di crescita umana per il quale ogni itinerario di vita personale, radicandosi nella comunità sociale e culturale, apre l’uomo alla conquista della libertà in un orizzonte di senso e significato[1], con il focus sull’individuo nel corso del suo cammino esistenziale a qualunque età.

Il mezzo per raggiungere questi obiettivi è proprio l’educatore nella sua globalità poiché risulta fondamentale nell’instaurazione di relazione significativa a più livelli. La comunicazione è infatti “lo strumento principale per il miglioramento delle prestazioni e, quindi, per il miglioramento qualitativo del servizio”[2] e costituisce di fatto una competenza estremamente importante.

Emerge come le diverse competenze comunicative e di ascolto costituiscano buona parte del lavoro educativo che si realizza all’interno delle strutture per anziani, in cui si realizza un incontro con l’Altro e con “un universo di significati che non è solo dato dal qui ed ora, ma dal recupero spesso sconnesso e frammentato di un percorso di vita che va in primo luogo capito e accettato nella sua originalità”.[3] L’educatore attraverso la relazione crea così le basi per l’azione educativa coniugando tale capacità ad una pluralità di competenze col fine di progettare, valutare e promuovere le attività ed i processi socio-educativi, risultando una figura preziosa e chiave nei contesti socio assistenziali.

[1] DE NATALE M. L., Educazione degli adulti, Editrice La Scuola, Milano, 2001.

[2] ZANOLLA M., La progettazione terapeutica nelle strutture socio sanitarie. Dalla valutazione Multi Dimensionale al PAI (Piano Assistenziale Individuale), Maggioli Editore, Repubblica di San Marino, 2009.

[3] FAZZI L., Il lavoro con gli anziani in casa di riposo, Maggioli Editore, Repubblica di San Marino, 2014

Articoli recenti