FSE: “IO VERSO”

La cooperativa prosegue con i progetti nell’ambito del Fondo Sociale Europeo. In generale si tratta di percorsi in aula affiancati spesso da tirocini che permettono ai partecipanti di formarsi e sperimentarsi in ambiti nuovi e in contesti che consentono loro di approfondire le loro conoscenze. In questo ambito troviamo progetti che in maniera semplificativa vengono definiti contro la dispersione scolastica, altri riguardano ragazzi con Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.), ci possono essere anche percorsi di avvicinamento al mondo del lavoro oppure di alta formazione per laureati.

In questa news raccontiamo un’esperienza e prossimamente verranno proposti altri approfondimenti.

IO VERSO

  • Contenuti e obiettivi

    IO Verso si pone l’obiettivo di formare figure professionali esperte nel settore della stampa e della grafica (operatore grafico pre-stampa, operatore grafico stampa ed operatore grafico post stampa) attraverso un percorso che prevede una prima parte da svolgersi in aula o in laboratorio ed una seconda parte di tirocinio in azienda.

    Verranno sviluppate e potenziate le competenze trasversali e professionalizzanti indispensabili per potersi tradurre in una posizione lavorativa ed al contempo si punterà al raggiungimento di una crescita e di una maturazione personale senza le quali difficilmente una persona con disabilità potrà trovare continuità nel suo percorso evolutivo.

    Il luogo di svolgimento del progetto sarà a Rovereto, sia per quanto riguarda la formazione teorico/laboratoriale sia per il tirocinio; quest’ultimo verrà svolto presso la cooperativa sociale Il Ponte, la quale gestisce un servizio di copisteria sempre a Rovereto.

    A chi è rivolto

    I destinatari del percorso formativo saranno 4 giovani con disabilità o con disturbo dello spettro autistico di età compresa tra i 20 ed i 34 anni, già presi in carico dal Servizio Sociale, che dimostrano una predisposizione personale verso il mondo del lavoro e che presentano un quadro di funzionamento compatibile con un percorso evolutivo traducibile in apprendimenti tali da generare l’opportunità di un inserimento lavorativo.

    La possibilità di partecipare al percorso sarà allargata anche alle auto-candidature, aprendo così la possibilità anche ad alcuni giovani con autismo ad “alto funzionamento” (o di Livello 1, ossia con “minima necessità di supporto”) i quali, seppur in presenza di una intelligenza nella norma o addirittura avendo terminato un ciclo di studi, potrebbero trovarsi in uno stato di bisogno e di disoccupazione, ma anche di ritiro sociale, e in molti casi fuori da ogni progettualità.

    Per partecipare al percorso è necessario che i partecipanti compilino l’apposita domanda di iscrizione.

    Articolazione e durata

    Il percorso di formazione al lavoro sarà strutturato per moduli condotti da esperti, in coerenza con gli scopi dei moduli stessi (psicologi; operatori e docenti di settori specifici); l’intervento avrà una durata corsuale pro capite di 108h di aula/laboratorio, 500h di tirocinio formativo e 6h di supporto formativo, secondo la seguente articolazione.

    • MODULO 1 – Presentazione del progetto e costruzione del gruppo – 6 ore AULA/LABORATORIO

    Il gruppo di lavoro sarà condotto da un professionista esperto nel saper mettere in atto metodi interattivi ed utilizzare strumenti specifici per la costruzione di un buon clima di gruppo e per favorire la conoscenza dei contenuti del progetto e gli obiettivi.

    • MODULO 2 – Motivazione e consapevolezza – 3 ore pro-capite SUPPORTO INDIVIDUALIZZATO

    Un esperto accompagnerà ciascun partecipante ad aumentare la consapevolezza di sé rispetto alle le proprie potenzialità e punti critici su cui poter migliorare, mobilitando in parte anche risorse motivazionali funzionali a un possibile cambiamento mirato; questo lavoro di approfondimento riguarderà anche la famiglia.

    • MODULO 3 – Futuro e progetto di vita – 4 ore AULA/LABORATORIO

    Un esperto accompagnerà i destinatari e le loro famiglie nell’elaborazione del lavoro come parte integrante del progetto di vita – perché il lavoro è importante per la mia indipendenza futura? –  nella delineazione della propria matrice di cambiamento degli obiettivi di crescita.

    • MODULO 4 – Potenziare la capacità di adattamento al contesto – 12 ore AULA/LABORATORIO

    Utilizzo di tecniche, metodologie e strumenti utili a generare una sorta di palestra dove il partecipante possa allenare le sue competenze personali in termini di crescita della sfera socio-comunicativa e relazionale.

    • MODULO 5 – Apprendere ad apprendere – 30 ore AULA/LABORATORIO.

    Attraverso la simulazione e giochi di apprendimento, si allenerà la capacità dei partecipanti di comprendere consegne, sequenze e i compiti, relazionandosi in modo adeguato con i colleghi.

    • MODULO 6 – Comprendere il rischio – 36 ore AULA/LABORATORIO.

    In tale modulo verranno affrontati i corsi specifici in materia di sicurezza sul luogo del lavoro ovvero: sicurezza sul luogo di lavoro, primo soccorso, antincendio.

    • MODULO 7 – Dalla teoria alla pratica – 500 ore pro capite TIROCINIO

    Il tirocinio si svolgerà a Rovereto presso la copisteria gestita dalla cooperativa sociale Il Ponte. In particolare, i partecipanti saranno introdotti alla conoscenza dei processi di stampa e legatoria. Durante il tirocinio saranno affiancati sia i partecipanti sia le famiglie per elaborare quanto sta avvenendo, con il fine consentire a tutti gli attori di monitorare quanto il proprio percorso dando senso e consistenza all’esperienza in atto.

    • MODULO 8 – Il mercato del lavoro e le relazioni di lavoro – 20 ore AULA/LABORATORIO

    Attraverso presentazioni e lavori di gruppo, si comprenderanno le regole del mercato del lavoro, le modalità con cui proporre la propria candidatura, come sostenere un colloquio.

    • MODULO 9 – Restituzione finale – 3 ore pro-capite SUPPORTO INDIVIDUALIZZATO

    Si prevede di elaborare con il partecipante e la sua famiglia l’intero percorso con il supporto del responsabile di progetto per osservarne da vicino gli esiti e promuovendo e progettando le azioni successive al termine del progetto.

    Avvio

    Tra fine giugno e inizio luglio 2022 si effettueranno i colloqui e la promozione del progetto.

    Il progetto vero e proprio nel mese di settembre. 

     Attestato di frequenza

    Alla conclusione del percorso verrà rilasciato per ciascun partecipante un attestato di frequenza contenente il dettaglio dei moduli in cui l’intervento si è articolato e il percorso professionalizzante intrapreso; al termine dei moduli di contenuto tecnico, previo superamento del test di verifica, verrà rilasciato attestato ad hoc ai sensi della normativa vigente da parte del professionista esperto incaricato della docenza (sicurezza, primo soccorso, antincendio).

Articoli recenti